Programma ’17

GIOVEDI’ 06 LUGLIO

18:30 UNO SGUARDO AL FEMMINILE SUL MONDO  incontro pubblico con
Laura Silvia Battaglia, giornalista professionista freelance e documentarista. È corrispondente da Sanaa per diverse agenzie estere. Per i media italiani, collabora stabilmente con quotidiani, network radiofonici, televisioni, magazine, agenzie e siti web. Dal 2007 si dedica al reportage in zone di conflitto. Ha scritto l’e-book Lettere da Guantanamo e, insieme a Paola Cannatella, il graphic novel La sposa yemenita (Becco Giallo, gennaio 2017); 

Manuela Valenti, pediatra, responsabile della Paediatric Division di Emergency, ha svolto numerose missioni in particolare in Sudan e in Afghanistan, nei centri pediatrici e di maternità di Emergency;
Barbara De Poli, insegna Storia e istituzioni dei Paesi islamici presso il Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove coordina il Centro Studi sul Medio Oriente Contemporaneo (CEM). Nella stessa università è membro del Direttivo del Centro Studi sui Diritti Umani (CESTUDIR). Presso l’EIUC dirige il Master in Democracy and Human Rights in the MENA region.
Ha pubblicato: I musulmani nel terzo millennio. Laicità e secolarizzazione nel mondo islamico (Roma 2007); Il sorriso della mezzaluna. Umorismo, ironia e satira nella cultura araba (et al., Roma 2011); Dal Sultanato alla Monarchia. La formazione dell’élite nel Marocco coloniale (Roma 2016).
La discussione sarà moderata da Nancy Porsia, giornalista freelance e producer esperta di Medio Oriente e Nord Africa. Collabora con diverse testate, radio ed emittenti nazionali e internazionali. Unica giornalista italiana di base in Libia dalla fine della Rivoluzione. Specializzata sulla migrazione, è autrice del progetto FarawaySyria, prodotto dall’UNHCR in Libia. In post produzione il suo primo documentario, The Black Sheep, uno spaccato di vita quotidiana nella Libia post-rivoluzionaria. 

21:00  LSD – London Sixties Dream  in concerto
Quattro ragazzi della provincia ferrarese sono pronti a rendere unica la vostra esperienza musicale “beat”, un viaggio negli anni ’60 insieme ai Beatles, Rolling Stones, Who e non solo.
   

22:30  CARTE 48  in concerto
Band formata da 7 elementi con grande esperienza musicale che propongono ritmiche veloci e incalzanti, i fraseggi proposti dalla sezione fiati costituiscono il comune denominatore del repertorio proposto dalla band, con suoni rivisitati capaci di offrire elementi di originalità non comuni nel genere cover. Una vera e propria macchina per l’intrattenimento nata per la dimensione “live”.
     soundcloud

VENERDI’ 07 LUGLIO

18:30  “MAFIA SOTTO CASA”  incontro pubblico con
Sabrina Pignedoli, giornalista professionista, è stata redattrice al Resto del Carlino, redazione di Reggio Emilia, dove si occupava di cronaca nera e giudiziaria, da maggio dello scorso anno lavoro al Qn – quotidiano nazionale redazione di Roma; collaboratrice dell’Ansa. Ha vinto la 52esima edizione del Premio Estense con “Operazione Aemilia. Come una cosca di ’Ndrangheta si è insediata al Nord” (ed. Imprimatur, 2016), inchiesta a causa della quale ha subito minacce; 
Giulio Cavalli, scrittore, attore e giornalista. I suoi libri e spettacoli sono spesso legati a storie del presente. Scrive per Left, Fanpage, L’Espresso e ha scritto per Il Fatto Quotidiano. Nel 2009 a causa delle minacce mafiose ricevute a seguito della messa in scena dello spettacolo teatrale Do ut Des, su riti e conviti mafiosi, gli è stata assegnata una scorta. Per il suo impegno contro le mafie riceve nel 2010 il Premio Giovanni Giuseppe Fava.
Nell’agosto del 2013 il collaboratore di giustizia Luigi Bonaventura racconta il progetto per uccidere Giulio Cavalli; l’indicazione arrivò nella primavera del 2011 da emissari della ‘Ndrangheta del clan De Stefano-Tegano. E’ uscito quest’anno il suo ultimo libro, Santamamma (Fandango)
;
Mara Fonti, insegnante a Modena e madre di Giovanni Tizian: giornalista della Gazzetta di Modena e del Gruppo L’Espresso, che vive da anni sotto scorta per le minacce ricevute dalla ‘ndrangheta. Il padre di Giovanni e marito di Mara fu ucciso in Calabria in un agguato nel 1989. In precedenza la fabbrica di mobili che apparteneva al padre di Mara fu distrutta da un incendio doloso. I responsabili di questi crimini non sono stati mai scoperti;
Giacomo Di Girolamo, giornalista, si occupa di criminalità organizzata e corruzione per il portale Tp24.it e per la radio Rmc 101. Collabora con Il Mattino di Sicilia, la Repubblica e Il Sole 24 Ore. È autore della biografia del boss Matteo Messina Denaro L’invisibile (2010), di Cosa Grigia (il Saggiatore 2012, finalista al premio Piersanti Mattarella) e Dormono sulla collina (il Saggiatore 2014) e , Contro l’antimafia (Il Saggiatore, 2016). Per le sue inchieste ha vinto nel 2014 il Premiolino. Da una piccola radio di Marsala, Giacomo sfida da dieci anni il boss Matteo Messina Denaro denunciando gli affari di cosa nostra.
La discussione sarà moderata da Marco Zavagli, direttore del giornale online Estense.com.

21:00  AKORDYAN in concerto
Incrocio di musiche popolari e tradizionali dal Centro e dall’Est Europa.

22:30  AJDE ZORA  in concerto
Il progetto “Ajde Zora” sorge dall’incontro di quattro musicisti con la cantante serba Milica Polignano. Con lei nasce l’idea di estendere il repertorio tradizionale balcanico affiancandovi movimentati e malinconici pezzi della tradizione rom dell’est Europa.
Il gruppo ri-arrangia così musiche tradizionali in cui l’energia e la passionalità della musica popolare si sprigiona tra frenetiche danze e struggenti ballate, raccontando storie fuori dal tempo che testimoniano la realtà di popoli dal passato travagliato. Hanno partecipato a molti festival internazionali e collaborato con Erhan Veliov, trombettista della leggendaria Original Kocani Orkestar di Naat Veliov.
      soundcloud   

SABATO 08 LUGLIO

10:00 Diritto alla salute: Il bisogno di sangue nelle zone di pace e di guerra
Dibattito tematico su nuovi scenari di cooperazione nella gestione del sangue in Italia e nel mondo, Osservatorio Italia ed Estero sul Diritto alla Salute, con
Michela Paschetto, Coordinatrice della Medical Division di Emergency, con cui lavora dal 2009. In questi anni ha ricoperto posizioni di coordinamento all’estero. E’ stata per anni Coordinatrice Medica degli ospedali in Afghanistan e recentemente ha seguito l’avviamento e la gestione del centro per vittime di guerra ad Erbil in Iraq;
Giovanni Piccinelli, Gruppo Universitari Emergency di Pavia;
Alice Simonetti, Segreteria YIC Youth Forum FIODS-IFBDO Federazione Internazionale delle Organizzazioni di Donatori di Sangue;
Giancarlo Maria Liumbruno, Direttore CNS Centro Nazionale Sangue;

Dott. Maurizio Govoni
, Direttore Centro Trasfusionale Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara;

Referente SISM (Segretariato Italiano Studenti in Medicina).
Modererà l’incontro il Prof. Andrea Franchella, Direttore Unità Operativa di Chirurgia Pediatrica Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. 

18:30 BULLISMO E CYBERBULLISMO: CONOSCERLI E SCONFIGGERLI incontro pubblico con
Anna Oliverio Ferraris, psicoterapeuta, scrittrice, prof. ord. di Psicologia dello sviluppo all’Università Sapienza di Roma. E’ autrice di numerosi articoli e volumi scientifici e divulgativi. Tra i più recenti ricordiamo: Il terzo genitore. Vivere con i figli dell’altro (R. Cortina ed. 2016), Chi manipola la tua mente? Vecchi e nuovi persuasori, riconoscerli per difendersi (Giunti 2016), Piccoli bulli e cyberbulli crescono. Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli (BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2017); icona_approfondimenti_blu
Antonio Maria La Scala, avvocato penalista del foro di Bari, docente di diritto penale presso l’Università L.u.m. “Jean Monnet”, presidente nazionale delle associazioni Gens Nova Onlus e Penelope Italia Onlusicona_approfondimenti_blu
Monica Pasquino, dal 2011 Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale S.CO.S.S.E.. Dottore di ricerca, formatrice e consulente nella progettazione educativa per enti privati, pubblici e associazioni. icona_approfondimenti_blu
Flavia Rizza, ex vittima di bullismo, diventata oggi testimonial della grande campagna contro il bullismo e il cyberbullismo “Una vita da social“, che la Polizia Postale sta portando avanti da tre anni in giro per l’Italia. icona_approfondimenti_blu
L’incontro sarà moderato da Viviana Cippone, giornalista professionista dal 2004, si è occupata di cronaca per il quotidiano La Voce di Romagna, di sanità e politica per la trasmissione televisiva Tra il Dire e il Fare. Nel 2012 ho lanciato Romagnamamma.it, il primo portale di informazione dedicato ai genitori in Emilia-Romagna che a ottobre 2016 è diventato Emiliaromagnamamma.it. Oggi si occupa di comunicazione, contenuti editoriali e social media marketing. 

21:00  STORIA DI UNA PALLOTTOLA  proiezione
In questa docu-fiction, la voce narrante di Valerio Mastrandrea racconta i pensieri di chi, avendo vissuti gli ultimi 15 annidi guerra dal punto di vista del pronto soccorso e della sala operatoria, sa bene che l’unica verità della guerra è la tragedia delle vittime.
Storie di una pallottola è un format che ha scelto diversi linguaggi per raccontare la guerra oggi: foto, video, documenti, e interviste approfondiscono le parole chiave di questo racconto e danno la parola a pazienti e personale del Centro chirurgico per vittime di guerra di Emergency a Kabul. 

22:30  GANG  in concerto
La rock band marchigiana nata e capitanata dai fratelli Marino e Sandro Severini, sono da 30 anni i portabandiera più coerenti e credibili di un rock sanguigno e soprattutto militante.
Chitarre e batteria al servizio di un messaggio politico-culturale da sempre ben chiaro e definito che prendendo spunto dalle sonorità punk dei Clash di Joe Strummer li ha resi testimoni e cantori di una realtà per molti versi simile alla Londra cantata dal celebre gruppo punk-rock.
Ideali e capacità cantautorali che nel filo conduttore di una decina di album sempre fedeli ad una linea di pensiero solidale ed attenta agli oppressi ed alle ingiustizie sociali, rendono la band di Filottrano un punto di riferimento più unico che raro nel panorama musicale italiano.
Il 24 febbraio è uscito l’ultimo album, “Calibro 77″: 11 racconti di anni di lotta e piazze, 11 canzoni a raccontarli, 11 ricordi che danno forma in musica a un desiderio, quello dei Gang di conservare e proteggere la Memoria di un Movimento che ha ancora voglia di cantare, 11 amori quarant’anni dopo, circa. Era il 77 allora, e si era giovani.
          

DOMENICA 09 LUGLIO

18:30  LA GUERRA E’: CON GLI OCCHI DELL’INVIATO  incontro pubblico con
Barbara Schiavulli, inviata di Guerra freelance per la maggior parte dei quotidiani, settimanali, mensili. Ha collaborato anche con radio e Tv. Ha cofondato e codirige Radio Bullets, una webradio con “le notizie che non troverete nei media italiani”. Autrice di “Bulletproof diaries. Storie di una reporter di guerra“ (Round Robin Editrice 2016); icona_approfondimenti_blu
Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale dal 2007, ha lavorato anche per l’Associated press e la tv all-news italiana Rainews24. Dal 2014 segue i migranti in viaggio attraverso l’Europa e racconta le loro storie sul sito di Internazionale. icona_approfondimenti_blu
Linda Dorigo, (1983) fotografa, giornalista e documentarista, si occupa di Medio Oriente dal 2009, concentrandosi soprattutto su temi legati alla fede, alle religioni, alle minoranze e al concetto di terra come appartenenza identitaria. Ha vissuto a Beirut dal 2011 al 2014 lavorando al progetto “Rifugio” dedicato alle comunità cristiane del Medio Oriente e pubblicato dalla casa editrice Schilt Publishing (2015). Collabora con testate quali Le Monde, L’Espresso, Die Zeit, Al Jazeera, Marie Claire. Attualmente sta lavorando a un progetto fotografico sull’identità curda. icona_approfondimenti_blu
L’incontro sarà moderato da Christian Elia, codirettore della rivista online “Q Code Mag“, collabora con alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane, ha realizzato reportage in più di quaranta paesi, ha vinto diversi premi, scritto i libri Oltre il muro e Storie in fuorigioco e fatto i documentari “The Empty House” e “A different crisis“.

21:00  FEDERICO SIRIANNI  in concerto
Cantautore genovese adottato in età adulta da Torino. Ha vinto prestigiosi premi: Recanati della Critic, Bindi, Lunezia Doc ed è stato premiato dal Tenco come miglior esordiente.
Ha quattro dischi ufficiali all’attivo “Onde clandestine“, “Dal basso dei cieli” e “Nella prossima vita” realizzato con gli GnuQuartet e definito da molta critica “il disco italiano più bello del 2013” e centinaia di concerti alle spalle.
All’attività di cantautore scorre parallela quella di compositore di musiche per teatro e di autore/interprete di spettacoli di teatro-canzone .
Nel 2016 esce il suo ultimo album “Il Santo”: canzoni che raccontano frammenti di contemporaneità con gli occhi e l’anima di un essere umano che comincia ad avere più passato che futuro.
      soundcloud

22:30  MALDESTRO  in concerto
Artista napoletano poliedrico, si dedica con successo al pianoforte, ma soprattutto al teatro, scrivendo oltre quindici opere e vincendo giovanissimo il premio Sipario e il premio Schegge di Teatro.
A ventotto anni pubblica alcune canzoni tra le quali “Sopra al tetto del comune” e “Dimmi come ti posso amare”, che gli faranno vincere numerosi premi (Ciampi, De André, SIAE, AFI, Palco Libero e Musicultura) e che saranno poi contenuti nel suo primo album “Non trovo le parole”, con il quale è arrivato secondo alla Targa Tenco come miglior album d’esordio.
A febbraio si classifica secondo nella sezione nuove proposte del Festival di Sanremo vincendo però numerosi premi tra i quali il premio della critica “Mia Martini”.
Il 24 marzo è uscito il suo ultimo disco “I Muri di Berlino”: un viaggio nelle sfumature dei sentimenti umani, dalle convivenze ai treni sbagliati, dalle paure alle speranze profonde. Poter sperare, di intravedere un futuro migliore, attraverso piccole crepe, che per rabbia o per amore, riusciamo a creare, disegnare, sui muri che tiriamo su dentro di noi.
    

LUNEDI’ 10 LUGLIO

18:30  “FINE VITA, UNA DECISIONE DI DIGNITA’”  incontro pubblico con
Mina Welby, diplomata al liceo classico e abilitata all’insegnamento, ha insegnato per qualche anno a Merano nelle scuole medie. Trasferitasi a Roma ha sposato Piergiorgio Welby, affetto da distrofia muscolare. Ha insegnato in scuole private la lingua tedesca. Dal 2003 è iscritta a Radicali Italiani e all’Associazione Luca Coscioni, di cui è Co-Presidente dal 2011. Dopo la morte del marito Piergiorgio ha proseguito il suo impegno e continua a testimoniare nei dibattiti pubblici l’importanza di temi come l’autodeterminazione della persona, le scelte di vita e fine vita, nonché la rilevanza di un’assistenza adeguata alla persona malata e la vita indipendente e lavorativa della persona disabile; 
Luca Benci, Giurista, direttore dal 1998 al 2004 della Rivista di diritto delle professioni sanitarie (Lauri edizioni), autore di pubblicazioni sul diritto sanitario e sulle professioni sanitarie svolge attività di consulenza e docenza presso Aziende USL e ospedaliere, società di formazione, Università degli studi, Associazioni, Collegi e Ordini professionali in materia di diritto sanitario, responsabilità professionale e biodiritto, consigliere della Consulta di Bioetica Onlus. Quest’anno ha pubblicato il saggio Tutela la salute – il diritto alla salute, negato, privatizzato e mercificato (Imprimatur, 2017); 
Emilio Coveri, laureato presso l’Università degli Studi di Torino alla Facoltà di Scienze Politiche, nel 1996 fonda ed è presidente di Exit Italia Onlus, Associazione Italiana per il Diritto ad una Morte Dignitosa, la prima in Italia e principale punto di riferimento per l’eutanasia volontaria del nostro Paese;
Carlo Casonato, professore ordinario di diritto costituzionale comparato, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, dove è responsabile scientifico del progetto BioDiritto. E’ componente del Comitato Nazionale per la Bioetica e editor-in-chief del BioLaw Journal.
Ha svolto attività di ricerca e di insegnamento negli Stati Uniti, in Canada, Francia, Regno Unito e Spagna. Ha pubblicato oltre 100 lavori in materia di diritto costituzionale italiano e comparato e di biodiritto fra cui Introduzione al biodiritto e Lezioni sui principi fondamentali della Costituzione.
La discussione sarà moderata da Gianna Milano, dopo gli studi alla Bocconi, si è specializzata in giornalismo scientifico all’Università di New York e al Massachusetts Institute of Technology (MIT), dove ha frequentato la Knight Science Journalism Fellowships. Al settimanale Panorama per oltre vent’anni si è occupata, prima come inviato poi come caporedattore, di divulgazione medica e scientifica. Oggi lavora come freelance per diverse testate. 

21:00  HEMP  in concerto
Il progetto nasce nell’estate del 2016 con l’idea di rivisitare in chiave moderna le sonorità anni ’70 tipiche dei Black Sabbath. A Febbraio 2017 sono iniziate le registrazioni del primo EP autoprodotto intitolato “Kebabra Cadabra” (citazione ironica di un brano dei Black Sabbath), in uscita a breve. La formazione include Matteo Morini (batteria), Giacomo Lunardi (basso), Tiziano Albieri (chitarra) e Francesco Medas (voce).

22:30  THE BLUESMEN  in concerto
Il progetto The Bluesmen nasce nel ’93 e il quartetto rivisita in maniera personale i classici del blues in veste acustica e produce nel ‘95 il CD di blues-swing acustico “Intrepido Blues”. Il gruppo compie negli anni un viaggio tra sonorità sempre nuove e collezionando importanti collaborazioni, come quella con lo statunitense Dirk Hamilton. Nell’aprile 2015 esce l’ultimo cd dal titolo Find Yourself  che contiene 10 brani di cui 9 inediti scritti da Roberto Formignani. La formazione attuale vede insieme al fondatore Roberto Formignani alla chitarra e voce, Massimo Mantovani alle tastiere, Roberto Poltronieri al basso, Roberto Morsiani alla batteria.
    

SPAZIO BIMBI

Laboratori, giochi, animazione e tante storie di pace

Giovedì 06
alle 18.00  Vuoi diventare un cacciatore di bufale?
Laboratorio (dai 9 anni) con Fulvia Degl’Innocenti e Chiara Segrè autrici di Cacciatori di bufale.
Un viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta di bufale che rigu26ardano ogni campo del sapere umano. Le bufale non sono solo un fenomeno della nostr26a epoca, ma sono sempre esistite in tutti i campi del sapere. Ci sono bufale storiche, artistiche, scientifiche, geografi che, letterarie. Alcune di esse sono state da tempo smascherate, altre ci fanno ancora cadere nella loro trappola. E poiché l’obiettivo di questo laboratorio è trasformarvi in cacciatori di bufale, vi insegneremo a stare con la mente vigile e il naso per aria, in modo da saper annusare una frottola quando la avvistate e saperla così smascherare.

alle 18.00  A caccia dell’orso

Lettura giocata e playgroup (dagli 0 ai 6 anni) a cura di Associazione Culturale Carpemira.
Un grande classico riletto in più chiavi: musica, giochi, arte e sensorialità per piccolissimi e adulti insieme.

Venerdì 07
alle 18.00  Costruiamo insieme il bilboquet
Laboratorio di riuso creativo a cura dell’artista Stefania Rosignuolo.
Con semplice materiale di riciclo come bottiglie di plastica, giornali e carte colorate, costruiremo un gioco di abilità con cui divertirsi a sfidare gli amici.

Sabato 08
alle 18.00  Il libro della giungla
Lettura e laboratorio creativo (dai 7 anni) con La Tram autrice del libro illustrato The jungle book.
Un racconto della storia del libro della giungla ponendo l’accento sui valori dell’amicizia e della tolleranza reciproca, che emergono dalla storia. Dopo il racconto si “metterà in scena” la giungla realizzando delle maschere di animali che saranno indossate dai bambini.

Lunedì 10
alle 18.00  Biscia Dorata agente speciale
Lettura animata e laboratorio creativo (dai 5 anni) basato sul libro di Laura Orsolini autrice di Agente speciale Biscia Dorata. Avventura in pineta.
Biscia Dorata diverte i suoi piccoli lettori, descrive l’ambiente del bosco e quello marino. Tocca tematiche a loro vicine come l’emarginazione, la paura del diverso e del cambiamento, mostra come affrontare le difficoltà della vita quotidiana. Valorizza l’anzianità come fonte di preziosa esperienza e saggezza.
Chiediamo a ogni bambino di portare un calzino.

TUTTI I GIORNI dalle 19.00
Giochiamo in pace
Spazio bimbi con disegni lavoretti giochi, libri e tanto altro con le volontarie di Emergency.

 

Ritorna a Edizione 2017