Lunedì 10 Luglio

18:30  “FINE VITA, UNA DECISIONE DI DIGNITA’”  incontro pubblico con
Mina Welby, diplomata al liceo classico e abilitata all’insegnamento, ha insegnato per qualche anno a Merano nelle scuole medie. Trasferitasi a Roma ha sposato Piergiorgio Welby, affetto da distrofia muscolare. Ha insegnato in scuole private la lingua tedesca. Dal 2003 è iscritta a Radicali Italiani e all’Associazione Luca Coscioni, di cui è Co-Presidente dal 2011. Dopo la morte del marito Piergiorgio ha proseguito il suo impegno e continua a testimoniare nei dibattiti pubblici l’importanza di temi come l’autodeterminazione della persona, le scelte di vita e fine vita, nonché la rilevanza di un’assistenza adeguata alla persona malata e la vita indipendente e lavorativa della persona disabile; 
Luca Benci, Giurista, direttore dal 1998 al 2004 della Rivista di diritto delle professioni sanitarie (Lauri edizioni), autore di pubblicazioni sul diritto sanitario e sulle professioni sanitarie svolge attività di consulenza e docenza presso Aziende USL e ospedaliere, società di formazione, Università degli studi, Associazioni, Collegi e Ordini professionali in materia di diritto sanitario, responsabilità professionale e biodiritto, consigliere della Consulta di Bioetica Onlus. Quest’anno ha pubblicato il saggio Tutela la salute – il diritto alla salute, negato, privatizzato e mercificato (Imprimatur, 2017); 
Emilio Coveri, laureato presso l’Università degli Studi di Torino alla Facoltà di Scienze Politiche, nel 1996 fonda ed è presidente di Exit Italia Onlus, Associazione Italiana per il Diritto ad una Morte Dignitosa, la prima in Italia e principale punto di riferimento per l’eutanasia volontaria del nostro Paese;
Carlo Casonato, professore ordinario di diritto costituzionale comparato, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, dove è responsabile scientifico del progetto BioDiritto. E’ componente del Comitato Nazionale per la Bioetica e editor-in-chief del BioLaw Journal.
Ha svolto attività di ricerca e di insegnamento negli Stati Uniti, in Canada, Francia, Regno Unito e Spagna. Ha pubblicato oltre 100 lavori in materia di diritto costituzionale italiano e comparato e di biodiritto fra cui Introduzione al biodiritto e Lezioni sui principi fondamentali della Costituzione.
La discussione sarà moderata da Gianna Milano, dopo gli studi alla Bocconi, si è specializzata in giornalismo scientifico all’Università di New York e al Massachusetts Institute of Technology (MIT), dove ha frequentato la Knight Science Journalism Fellowships. Al settimanale Panorama per oltre vent’anni si è occupata, prima come inviato poi come caporedattore, di divulgazione medica e scientifica. Oggi lavora come freelance per diverse testate. 

21:00  HEMP  in concerto
Il progetto nasce nell’estate del 2016 con l’idea di rivisitare in chiave moderna le sonorità anni ’70 tipiche dei Black Sabbath. A Febbraio 2017 sono iniziate le registrazioni del primo EP autoprodotto intitolato “Kebabra Cadabra” (citazione ironica di un brano dei Black Sabbath), in uscita a breve. La formazione include Matteo Morini (batteria), Giacomo Lunardi (basso), Tiziano Albieri (chitarra) e Francesco Medas (voce).

22:30  THE BLUESMEN  in concerto
Il progetto The Bluesmen nasce nel ’93 e il quartetto rivisita in maniera personale i classici del blues in veste acustica e produce nel ‘95 il CD di blues-swing acustico “Intrepido Blues”. Il gruppo compie negli anni un viaggio tra sonorità sempre nuove e collezionando importanti collaborazioni, come quella con lo statunitense Dirk Hamilton. Nell’aprile 2015 esce l’ultimo cd dal titolo Find Yourself  che contiene 10 brani di cui 9 inediti scritti da Roberto Formignani. La formazione attuale vede insieme al fondatore Roberto Formignani alla chitarra e voce, Massimo Mantovani alle tastiere, Roberto Poltronieri al basso, Roberto Morsiani alla batteria.
    

Ritorna a Edizione 2017

Annunci